Link Team OX RSS News OX on Mirc Youtube Channel Link Team OX on Facebook Link Team OX on STEAM Link Team OX on ESL
Guest
||Cup Overview||Clan Overview||
 E' tempo di manutenzione!

PULISCI ED OTTIMIZZA, PULISCI ED OTTIMIZZA, PULISCI ED OTTIMIZZA...

 


Come tutti ben sappiamo il nostro pc per restare in perfetta forma deve essere pulito ogni tanto.
Le varie operazioni di manutenzione necessitano di molto tempo per cui se avete bisogno di mettere ordine prendetevi un po di ore. Una pulizia fatta di fretta può essere controproducente.


Andiamo ora ad analizzare le varie opzioni di manutenzione.


Un pc, per rendere al massimo, deve essere perfetto in ogni sua forma, a partire dai componenti a finire con il registro di sistema.

Con il tempo il case accumulerà un sacco di polvere che si andrà ad attaccare ai vari componenti presenti. Le zone critiche in queste situazioni sono senz'altro i dissipatori. Le ventole usate per raffreddare, infatti, accumulano un sacco di  polvere.

Mi è capitato molte volte, soprattutto in estate, di dover riparare pc che soffrivano di surriscaldamento. La polvere accumulatasi con il tempo sui vari dissipatori ne riduce drasticamente le prestazioni, causando in vari casi problemi di instabilità. Un componente come la cpu per esempio, se non raffreddato a dovere, renderà il pc inutilizzabile, quando la temperatura raggiunge livelli critici il pc si spegne per evitare danni.


Dal lato software, invece, la situazione è un pò più complessa.

Il sistema operativo con il tempo accumula un sacco di file inutili e dannosi, essi, seppure inutilizzati gravano sul sistema. Dopo una disinstallazione per esempio nel registro restano delle chiavi che non fanno altro che aumentarne la dimensione.


Anche solo navigando si vanno a raccogliere tantissimi MB di dati che resteranno li a pesare sul nostro HD, se provate a controllare il pc di qualcuno che naviga spesso,  che non effettua mai una pulizia, avrete modo di vedere che l'insieme di tutti i dati generati dal browser possono arrivare a pesare diversi Gigabyte.

Se però per un pò di polvere basta una spolverata, qui la cosa è più complessa, in nostro aiuto però verranno dei software adeguati che eseguiranno le operazioni di pulizia.



Lato Hardware

La prima cosa da fare quando si va a pulire l'interno di un pc è stare attenti. I componenti infatti sono molto delicati, anche se raro non è impossibile che andando a sfiorare la scheda video si vada a dare una scarica elettrostatica che la bruci. Prima di andar a toccare i vari componenti è buona norma perciò toccare con entrambe le mani una parte metallica del case, in questo modo andremo a scaricare tutta la corrente accumulata nel nostro corpo. Fatto questo cominciamo a organizzarci per levare la polvere.
Nel caso che la polvere sia poca allora basterà una bella spruzzata di aria compressa, se invece troverete i dissipatori intasati da veri e propri grumi di sporcizia allora le operazioni dovranno essere più minuziose. Se vi basterà dare una bella spruzzata d'aria state comunque attenti, usando il compressore può succedere che all'interno del serbatoio si formino delle goccioline d'acqua che spruzzate sui componenti potrebbero causarne il malfunzionamento o la rottura. Per operazioni delicate quali la pulizia della scheda madre è consigliato ricorrere all'uso di bombolette idonee a questo utilizzo.

I punti che di solito accumulano più polvere sono il dissipatore della cpu, le griglie delle ventole e la scheda madre, per quest'ultima fate attenzione, la polvere accumulatasi sulla base della mainboard non è molto facile da togliere, su di essa infatti vi si trovano delle zone non proprio facilmente raggiungibili o pulibili, per quei spazietti vi consiglio di ricorrere a un pennello (chiaramente che non perda peli e che non sia rigido) con il quale spazzerete via lo sporco.



Lato Software


Una volta messo in ordine il nostro hardware non ci resterà che sistemare il sistema operativo. Come già detto prima con il tempo la grandezza dei file accumulati non sarà insignificante e comporterà un rallentamento della macchina.

Uno dei software che ci verrà sicuramente in aiuto è CCleaner. Questo programma scaricabile da questo link implementa molte funzioni utili a mantenere in perfetta forma li nostro pc.

Dopo aver avviato il programma noterete 4 grandi icone: Pulizia, Registro, Strumenti e Opzioni, a noi interessano le prime tre.

Pulizia: con questa funzione CCleaner andrà ad analizzare tutti i file generati dai vari componenti del sistema e selezionerà quelli che potranno essere cancellati, oltre ad analizzare i componenti di base potrete decidere tramite il menù applicazioni quali analizzare per liberare più spazio possibile.


In basso nel form del programma noterete ora due bottoni: Analizza ed Avvia Pulizia. Cliccando su analizza otterete una lista di tutti i dati cancellabili e cliccando Avvia Pulizia li eliminerete dal sistema. Nel caso abbiate la necessità di eliminare questi dati in modo definitivo, andando su strumenti potrete anche scegliere il tipo di cancellazione che più desiderate. Questo vi permetterà di eliminare i file in modo definitivo, essi infatti, scegliendo il livello massimo, saranno difficilmente recuperabili anche attraverso tecniche di analisi forense.


Registro: attraverso questa funzione verrà analizzato il registro di sistema. La continua installazione e disinstallazione dei programmi provoca un ingrandimento del registro. I programmi tolti infatti non sempre rimuovono tutte le tracce del loro passaggio, alcune chiavi di registro restano dunque inutilizzate, CCleaner si occuperà di trovarle e di cancellarle.

Premessa questa operazione talvolta può essere rischiosa, potrebbe capitare (a me non è mai successo) che venga cancellata qualche chiave di registro importante, prima di eliminarle eseguite una copia di backup di tutto il registro.


Come per l'opzione Pulizia pure qui nella sezione del registro potrete selezionare cosa cancellare o no, in basso  troverete i soliti due bottoni uno per analizzare (Trova Problemi) e uno per cancellare (Ripara Selezionati).
Cliccate dunque sul primo pulsante, otterete ora una lista delle chiavi eliminabili, adesso non resta che cancellarle, andate perciò a fare click su Ripara selzionati. A questo punto noterete che si sarà aperta una finestrella che vi chiederà se eseguire un backup delle modifiche al registro, io consiglio di eseguire questa operazione per scongiurare ogni rischio. Fatto questo non vi resta che eliminare le voci inutili.


Strumenti: da qui passate direttamente alla voce Avvio, sarà possibile attraverso questa funzione scegliere quali applicazioni far partire in automatico con l'avvio del sistema operativo. Molti programmi si avviano inutilmente assieme all'os rallentandolo e occupando memoria inutilmente. Scegliete dunque quali far o non far avviare, prestate attenzione solo a non disattivare i vari software necessari al funzionamento di qualche periferica.


Un'altra applicazione che potrebbe tornare utile non solo per far pulizia ma anche per risolvere eventuali malfunzionamenti è PC Tune-Up. Questa applicazione seguendo i vari passaggi vi permetterà di analizzare e deframmentarei il registro di sistema correggendo eventuali errori ed eliminandoli, controllare i file generati dal sistema operativo e nel caso cancellarli, deframmentare l'hdd e molto altro. Questa è, a mio avviso, un'ottimo software per mantenere in forma il vostro sistema, unica nota negativa è che non è gratuita ma a pagamento. Personalmente ne consiglio l'acquisto, mi ha infatti levato molte volte dai problemi evitandomi inutili formattazioni.


24.01.10 02:29h - Written by jeppo
Comments Site: « 1 »
Write new comment
Nick:
Email:
Homepage:
Securitycode:
 
Note: In case of security reasons your ip will be logged!
 
My bets || TopList || FAQ
Copyright 2009 by OX-GAMING. ALL RIGHTS RESERVED
P. IVA:10257811009
Original Design by: jeppo & Zamu