L'esports fra vent'anni...essere o non essere?
16.12.08 02:40h dela

 

Un futuro da videogiocatore...

 

Vi siete mai chiesti se, fra vent'anni, si perlerà ancora di eSports o di Team professionisti?

Stasera ero impegnato a navigare senza meta, quando ho scorto un articoletto il cui autore si poneva la stessa domandina.

 

Gia mi immagino la scena: mi chino verso il mio figlioletto (intento a giocare alla PlayStation 7) e gli chiedo "sai che una volta ho stretto la mano ha Stylahhhh??" risposta "e chi cazzo è??" (mentre continua a massacrare mostri sulla PS7).

 

The lost World...

 

Possibile che tutto ciò accada? Si, anzi, molto probabile.

Viviamo in un mondo in continuo mutamento e il nostro hobby (il gaming per intenderci) è talmente giovane e fragile che probabilmente di lui non resterà traccia gia fra una decina d'anni.

Molte persone in questi anni, si sono impegnate perche ciò non accada, ma piu passano gli anni e piu mi rendo conto che (almeno per l'Italia) quello di trasformare un videogioco in uno "sport virtuale" forse rimarrà per sempre un'utopia.

Ci siamo inventati leghe, tornei, ci siamo inventati federazioni come la FNIV (il cui lavoro è lodevole, ma misero se confrontato con quello che fanno all'estero) e molti di noi hanno versato lacrime e sangue su una tastiera solo per vedere il proprio team, sfasciato per delle stupidagini, degli screzi, perche a qualcuno non "andava" piu di giocare.

Mi accorgo sempre piu, via via che il tempo passa, che anche persone insospettabili, quelle che in passato hanno veramente sputato sangue credendo in un team o in un player, ebbene anche questo tipo di persone alla fine molla, si arrendono e lasciano ad'altri il compito di portare avanti la torcia del nostro hobby, disinteressandosi definitivamente di tutto quello che riguarda gli eSports.

 

Mi è capitato piu di una volta di assistere a scene del genere. Cominciano carichissimi, entrano in un team, fanno gli allenamenti, cominciano a giocare insieme, perdono il primo match e......delusi dalla sconfitta mollano tutto e se ne vanno. In pochi continuano, in pochi restano e si impegnano. Basta buttare un'occhio su alcuni tornei ESL. Volete un esempio pratico? Esl Amateur Series tedesche di Counter-Strike: Source: hanno talmente tanti iscritti, che devono dividere la stagione in piu gironi e fare delle finali alla fine per decretare il vincitore. Le Esl Amateur Series Italiane invece, sempre di CSS hanno aperto le iscrizioni da 2 mesi, numero di team iscritti 3.

 

L'amara verità...

 

E' veramente disarmante trovarsi l'evidenza dei fatti così in bella mostra davanti agli occhi. Verrebbe veramente voglia di mollare tutto e, se devo essere sincero, ho pensato di farlo molte volte. Mi sono però reso conto che così facendo, non faccio altro che aggiungermi alla lunga lista di "volpi" che non riuscendo a raggiungere l'uva se ne vanno lamentandosi.

Il problema è che non esiste una persona, una società...un qualcosa da incolpare, per questa situazione, se non il fatto stesso di essere quello che siamo (italiani, per chi non ci fosse arrivato).

Se anche potessi, non condannerei nessuno. Ve la sentireste di criticare un 14enne che prova il videogioco dall'amichetto, affascinato si getta a capofitto in questo mondo per poi uscirne annoiato e deluso? E' normale che faccia così e sarebbe preoccupante se facesse il contrario.

Chiariamo un punto, chi piu chi meno, tutti hanno fatto lo stesso giochetto con altre cose.

Chi di voi conosce Warhammer? Ebbene....io ho dipinto miniature di Warhammer per anni....poi un giorno mi sono rotto le scatole e ho mollato tutto. 

 

Quello che ho scritto fino ad ora, in realtà, è servito a chiarire quello che avevo in testa. Arrivato a questo punto della mia carriera di "player" è arrivato anche il momento di fare una scelta.

Da una parte rimpiango tutti i traguardi che mi sono sempre ripromesso di raggiungere e che non sono mai riuscito a conquistare, dall'altra qui negli oX ho trovato un lavoretto che mi piace fare e grazie a Tony ho forse trovato il lavoro piu bello della mia vita (come articolista per Games Republic).

 

Continuare o non continuare (a fare il nerd)???

....per sapere la risposta, dovrete aspettare la prossima serata di "casa libera" e "canne a profusione", perciò...

 

...alla prossima puntata!

 

p.s. non ho riletto quello che ho scritto, m'è venuto tutto di getto e così dovrà rimanere.

 
Comments
Pagine: « 1 »
You have to be registered to write a comment!







This site was generated in 0.0202 seconds